Un sogno che si realizza: in Sud America lungo la Panamericana

05/08/2019



​​​​​​​Sara e Luca, i volti di Leave Everything and Wander, sono due ragazzi con un grande sogno: percorrere tutta la Panamericana dall’Alaska all’Argentina. Dopo aver concluso la prima parte del viaggio tra Alaska, Canada, Stati Uniti e Messico, stanno ora per partire per concludere il progetto. Per loro, si tratta di una sfida nella sfida: sono infatti la coppia italiana più giovane che si sia mai cimentata in questo lungo viaggio on the road. Anche Garmont sarà al loro fianco: dopo averli seguiti in questo ultimo anno, è arrivato il momento di partire con loro, sostenendoli in questa grande avventura.


​​​​​​​La Panamericana, tra mito e realtà

La Panamericana è un sistema integrato di strade che collega l’Alaska all’Argentina. Nata nel 1923 questo percorso misura quasi 30.000 chilometri e si snoda lungo la costa del continente americano, da nord a sud, toccando ben 14 Stati. Un viaggio sulla Panamericana è scoperta allo stato puro, un passaggio graduale dal paesaggio artico di Alaska e Yukon, alle rigogliose foreste delle Montagne Rocciose tra Canada e Stati Uniti, fino all’atmosfera caraibica di Messico e Centro America e ancora più giù, fino a Buenos Aires e – volendo – fino alla Terra del Fuoco argentina.

Dopo aver viaggiato per due anni dall’Alaska al Messico, Sara e Luca vogliono ora arrivare fino alla punta estrema del Sud America, a Ushuaia, in Patagonia, completando così il percorso lungo la Panamericana. Stiamo parlando del più lungo road trip del mondo, un viaggio davvero estremo ma che porta in sé l’idea stessa di libertà e di grandiosità: un’avventura che per molti viaggiatori rappresenta IL viaggio per eccellenza.



Il viaggio lungo la Panamericana si può fare in camper, auto, van o anche in moto: Sara e Luca hanno scelto di affrontare questa avventura a bordo del loro van, un truck camper 4x4 battezzato “Lucky LeAw”. Con lui, hanno già percorso il tragitto dall’Alaska al Messico, ora sarà il loro compagno di viaggio verso sud.

Il viaggio in van permette infatti la massima libertà di movimento, scegliendo la durata del tragitto di giorno in giorno e fermandosi a riposare quando posto colpisce particolarmente l’immaginazione – o semplicemente quando la stanchezza si fa sentire.  

​​​​​​​

A fianco di chi crede nei propri sogni

Garmont ha deciso di sostenere i ragazzi anche durante questa seconda tranche della loro grande avventura lungo la Panamericana in van, perché sono gli ambasciatori perfetti dello #staywild che è il motto aziendale.  Come spiegato da Piero Bressan, presidente di Garmont: “Sara e Luca sono un esempio per tutti, perché hanno scelto di fare quello che sentivano senza scendere a compromessi”. E ancora: “Loro hanno avuto il coraggio di fare quello che avrei voluto fare io da giovane, se avessi potuto”.



I ragazzi ci regalano quindi un’ispirazione, un impulso ad assecondare quel lato avventuroso e wild che è in ognuno di noi. E cosa c’è di più wild che mettersi in gioco sul serio, per realizzare un sogno grande quanto il continente americano?

I ragazzi hanno già iniziato il loro viaggio lungo la Panamericana: partendo da Tulum in Messico toccheranno  via via Belize, Guatemala, El Salvador, Nicaragua, Costa Rica, Panama, Colombia, Ecuador, Perù, Bolivia, Cile e Argentina.  



​​​​​​​Garmont li accompagnerà letteralmente passo passo, con una fornitura di calzature adatta ad ogni situazione che potranno incontrare durante l’attraversata del Centro e del Sud America. Nel loro bagaglio ci sono Tikal, Agamura Knit, Toubkal GTX e 9.81 N.AIR.G Mid GTX SURROUND: un vero e proprio kit per passare dalla giornata di guida al trekking più impegnativo, senza mai dimenticare comfort e sicurezza.
​​​​​​​
A noi, non rimane che seguire il loro lungo on the road sui social e – perché no – provare a rompere la nostra routine, per vivere un po’ dello spirito “Wild” di questa avventura.

#panamericana #leaw