Garmont e Gruppo d’Archi Veneto: tutta un’altra musica

31/10/2019



Cosa unisce un’azienda come Garmont, leader di mercato tra i produttori di calzature da montagna, e l’orchestra Gruppo d’Archi Veneto? Oltre all’origine geografica – entrambe le realtà nascono nel Trevigiano – c’è qualcosa di più, che riguarda i valori condivisi tra i due partner.

Garmont si è attivamente impegnata da quest’anno a fianco dei Global Conservation Corps, un’associazione no-profit attiva in Sud Africa con l’obiettivo di proteggere i rinoceronti a rischio estinzione dal bracconaggio. Il progetto è però di più ampio respiro e prevede anche il coinvolgimento della popolazione locale, per far crescere la consapevolezza che l’ambiente naturale africano è un patrimonio da salvaguardare, non solo per chi lo abita e lo vive quotidianamente, ma per tutti, senza eccezioni.

“Il rischio di vedere scomparire una parte importante di fauna africana nei prossimi anni è reale. Non si può rimanere indifferenti di fronte a un pericolo che tocca un simile patrimonio naturale, che rappresenta un valore e una ricchezza per l’intera umanità. Qui non si tratta di affari, ma di fare qualcosa di concreto in difesa di questo tesoro inestimabile”, dice Pierangelo Bressan, titolare e presidente di Garmont, un’azienda che da sempre si occupa di outdoor e ha deciso di scendere in campo per proteggere quella wilderness che ispira il motto aziendale, #staywild.

#staywild è la formula che racchiude l’invito a mettersi in gioco, a oltrepassare la soglia della routine e dell’abitudine, perché “non serve essere straordinari, per fare cose straordinarie” – come dice il presidente Bressan – “basta trovare dentro di sé la voglia di muovere quel primo passo che può fare la differenza”.



​​​​​​​Questo messaggio tanto semplice quanto potente riecheggia in una frase il pensiero del grande musicista Piero Farulli, che la direttrice artistica dell’orchestra Fiorella Foti ha scelto come sintesi dell’attività del Gruppo: “La musica è un bene che va restituito”. E in tale direzione l’orchestra si è spesso spesa nei suoi sedici anni di vita, con diverse attività che hanno posto l’attenzione sulla persona e sulle sue difficoltà.

Il primo frutto di questa nuova sinergia è una serie di concerti nei prossimi mesi, in occasione dei quali sarà presentato al pubblico il progetto “Save the Rhino”. Di seguito il programma:

I Concerti della produzione Santa Cecilia 2019

​​​​​​​ORCHESTRA “GRUPPO d’ARCHI VENETO” in formazione sinfonica
Direttore : Maffeo Scarpis
Ideazione e direzione artistica: Fiorella Foti
 
  • Vittorio Veneto (TV), Teatro Da Ponte - Domenica 3 nov., h.18.00
Organizzazione:  Comune di Vittorio Veneto, in collaborazione con Università per la Formazione Continua “Ippolito Pinto” e con Ass.ne Mus. “Gruppo d’Archi Veneto”
  • Conegliano V.to (TV), Chiesa SS.Martino e Rosa - Sabato 16 nov., h.21.00
Organizzazione: Ass.ne Mus. “Gruppo d’Archi Veneto”, in collaborazione con Insieme Vocale “Città di Conegliano”
  • Pieve di Soligo (TV), Teatro Careni - Domenica 17 nov., h.18.00
Organizzazione:  Ass.ne Mus. “Gruppo d’Archi Veneto”, in collaborazione con Amm.ne Comunale di  Pieve di Soligo
  • Main performance: Treviso, Teatro Comunale “Mario Del Monaco” -  Mercoledì 20 nov., h.20.45
Organizzazione: Ass.ne Mus. “Gruppo d’Archi Veneto”, con il Patrocinio del Comune di Treviso e in collaborazione con il Teatro Stabile del Veneto. Concerto inserito nel cartellone ufficiale della STAGIONE CONCERTISTICA 2019- 2020 del Teatro Comunale di Treviso, quale “Evento speciale”
  • Roncade (TV) Campus Internazionale H-FARM, The Hall -  Venerdì 22 nov., h.19.30
Organizzazione: Ass.Mus. “Gruppo d’Archi Veneto” in collaborazione con Garmont International e H-Farm
  • S.Donà di Piave (VE), Teatro Astra – Domenica 12 genn. 2020, h.18.00
Organizzazione: Amm.ne Comunale di S.Donà di Piave